Il tessuto non tessuto per la protezione di culture e piante

Il tessuto non tessuto (TNT) è un particolare tipo di tessuto di solito di colore bianco, che può essere utilizzato sia per la protezione delle culture che delle piante.

Sulle culture, come insalate ad esempio, può essere utilizzato al momento della semina per creare il giusto microclima e mantenere la giusta umidità affinché i semi possano germogliare in tempi più brevi e la giovane piantina si sviluppi prima. Inoltre può venire utilizzato anche durante i primi freddi per riparare le culture da gelate improvvise.

Sulle piante, soprattutto piante sensibili al freddo (come ulivi, oleandri, limoni ecc.), viene utilizzato come riparo da correnti e gelate.

A differenza di un telo di plastica che non deve assolutamente toccare le foglie, perché le rovina, il tnt può avvolgere la pianta e andare a diretto contatto, senza provocare danni di sorta, innalzando la temperatura di qualche grado.

Spesso è utilizzato nella forma dei cappucci, pezze di tessuto non tessuto ricucite in varie misure a seconda della dimensione della pianta da ricoprire e semplicemente da infilare e legare sotto con una corda o uno spago.
Una sostanziale differenza tra i vari tessuti non tessuti sta anche nella grammatura, quelli più economici di solito sono 17 g/mq, quelli un po’ più fitti pesano 30 gr al mq, garantendo una maggiore efficacia con temperature medio basse.

In alternativa abbiamo a disposizione teli a metratura, anche per la copertura di grosse piante o di siepi, con larghezze da 2 mt , 3,20 mt, 4 mt da tagliare a misura.

Il tessuto non tessuto nero invece viene utilizzato per operazioni di pacciamatura. Per evitare la crescita di erbe infestanti.

Se ti occorre consulenza per la protezione di culture o piante, chiama Geo Tre di Corlo di Formigine (Modena). Qui trovi materiale, assistenza e sorrisi!

Contattaci per maggiori informazioni